Pineider-729980
Pineider

Due anni dopo l’acquisizione da parte della famiglia Rovagnati, Pineider torna alla ribalta. Il marchio fiorentino, fondato nel 1774 e specializzato in articoli per la scrittura e cartoleria di alta gamma, negli ultimi ventiquattro mesi è stato al centro di una riorganizzazione radicale, che ha coinvolto l’intera supply chain con la creazione di tre filiere produttive per penne, carta e pelle, l’organizzazione dei processi e il prodotto.

A guidare il cambiamento è il direttore generale, Giuseppe Rossi, che ha spiegato MFF il percorso e la strategia per il 2020. «Abbiamo ricostruito interamente la struttura di Pineider, un processo profondo che ha coinvolto tutti i dipartimenti e che oggi ci fa pensare alla maison come a una start up di 245 anni. Al momento dell’acquisizione, infatti, non esisteva più nulla e pertanto abbiamo lavorato per riportarlo in vita, partendo dalla base. Un percorso che si è concretizzato a giugno 2019 con la presentazione della prima collezione a Pitti a Firenze», ha continuato Rossi.

pineider

«Chiudiamo quest’anno con un giro d’affari di 4 milioni di euro, di cui il 60% all’estero. Il 2020 ci vedrà impegnati su diversi fronti dall’inaugurazione di un flagshipstore molto speciale in via Manzoni a Milano, negli spazi prima occupati dalla storica libreria Feltrinelli, dove sveleremo il nuovo concept, realizzato dallo studio Paolo Badesco, e dove racconteremo la nuova esperienza Pineider. Non solo, l’anno prossimo vareremo anche il restyling del nostro e-store sull’onda delle buone performance che registriamo presso piattaforme terze come MrPorter, Luisaviaroma e Wallpaper.com».

Un progetto in divenire dunque che questa sera a Palazzo Borromeo si arricchirà della limited edition Tribute di Arman, tre stilografiche da collezione, Night&Day, Trilogy, Doppler ispirate all’opera del principale esponente del Nouveau Réalisme, «Questa collaborazione, frutto di un anno di lavoro, è un’iniziativa cui teniamo molto e in futuro coinvolgerà altre personalità dell’arte moderna e contemporanea. Un’edizione limitata che sarà subito disponibile nei nostri monomarca ma anche in un numero selezionato di top retailer del segmento scrittura», ha concluso il direttore generale. (riproduzione riservata)